Per ragioni di specie, il gatto non beve molto. Con l’arrivo dell’estate, è importante conoscere come far bere il gatto, per non incorrere in bassi livelli di idratazione da non sottovalutare. Vediamo assieme come convincere il nostro gatto a bere di più!

Come far bere il gatto

Tra gli accorgimenti più efficaci per far bere il gatto, disporre nei suoi posti preferiti ciotole di vetro o acciaio inossidabile riempite d’acqua potrebbe essere una soluzione. L’importante è che siano distanti dalla lettiera e dalle crocchette, poiché la vicinanza potrebbe non invogliarlo ad abbeverarsi.

Se preferisce l’acqua corrente, potete ricorrere alla fontanella dotata di ricircolo. Avete già provato questi stratagemmi? Allora vi indichiamo un altro modo per far bere di più il gatto: il cubetto di ghiaccio. Aggiungetene qualcuno nella ciotola del cibo e vedrete che, tra una crocchetta e l’altra, assumerà liquidi leccando il cubetto.

Cose da non fare per far bere il gatto

Tra le cose da non fare per far bere il gatto, sconsigliamo l’uso delle siringhe senza ago. Un gatto adulto difficilmente starà alla vostra pretesa di farlo bere di più e rischiereste di farlo vomitare.
Inoltre, è importante sapere che, tendenzialmente, un gatto giovane beve di meno di un gatto anziano.

In ogni caso, è importante non forzare la loro volontà. Con i nostri consigli e la vostra attenzione, il gatto non soffrirà di disidratazione e si godrà l’estate assieme a voi! Conosci anche tu qualche metodo per far bere il gatto?