Solo gli umani possono avere allergie: falso! Anche i nostri pet potrebbero soffrirne ma spesso non ce ne accorgiamo perché non conosciamo i sintomi di questi disturbi. Come scoprire se cane e gatto soffrono di allergie? Vediamo assieme quali sono gli indicatori di una potenziale allergia.

Come nascono le allergie

Da dove nascono questi disturbi? Alcuni esperti sostengono che derivino da una predisposizione genetica che rende iperattivo il sistema immunitario dei nostri pet, tanto da reagire in modo esagerato e violento a determinate sostanze comunemente presenti nell’ambiente. Ogni cane e ogni gatto, tuttavia, presenta una sensibilità specifica, che lo diversifica da qualsiasi altro soggetto.

Ci sono alcuni elementi, come pollini, lana, cotone che sembrano esserne la causa, ma alcune volte il problema è da ricercare proprio nell’alimentazione. In quest’ultimo caso l’allergene causa di disturbi è quasi sempre la proteina ingerita dall’animale (es. manzo, pollo, agnello, glutine…); l’assorbimento dell’allergene stimola l’organismo dell’animale allergico a produrre anticorpi IgE che, legandosi ai mastociti, rilasciano sostanze responsabili dei sintomi dell’allergia.

Come scoprire se cane e gatto soffrono di allergie 

Per prima cosa, fate attenzione ai comportamenti del vostro cane o del vostro gatto, certe reazioni non sono sempre provocate da un parassita.  In particolare, i sintomi di un’allergia possono essere:

  • Prurito
  • Eritema
  • Pelle secca e squamosa
  • Lacrimazione eccessiva
  • Vomito e diarrea

Come seconda cosa, è necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia prima di somministrare prodotti antiparassitari. Sarà la visita medica ed eventuali accertamenti che porteranno alla luce la causa di potenziali sintomi e, nel caso di allergie alimentari, l’alimento scatenante la reazione.

Il tuo pet ha allergie? Racconti in un commento come hai scoperto che il tuo cane o gatto aveva un’allergia!