Il gatto è un animale curioso per natura. Il suo istinto può spingerlo a uscire dalla propria abitazione per esplorare il mondo. Questo comportamento dipende anche dal carattere del micio, infatti alcuni potrebbero preferire lunghe dormite sul divano a battute di caccia. Ma cosa cerca il gatto fuori casa?

Perché il gatto esce di casa?

Il gatto domestico, nonostante non debba procurarsi il cibo, ama uscire per catturare piccole prede. Questa caratteristica è legata al suo naturale istinto da cacciatore. Tra le sue prede più comuni vi sono topolini, piccoli uccelli ed insetti.

I gatti, naturalmente curiosi, amano esplorare e giocare all’aria aperta. In questo modo svolgono attività fisica e combattono la pigrizia che potrebbe colpirli all’interno dell’abitazione.

Qualche gatto, inoltre, esce di casa per vivere quella che potrebbe essere definita una “doppia vita”. Ospite di una famiglia adottiva, potrebbe ricevere una doppia razione di coccole e di cibo.

Quali precauzioni prendere

Automobili, malattie, veleni ed altri animali sono solo alcuni dei pericoli che potrebbe incontrare il gatto quando esce di casa. Prima di far avventurare il nostro amico nel mondo esterno è bene conoscere e valutare la sicurezza dell’ambiente che lo circonda.

I gatti godono di un ottimo senso dell’orientamento, ma in certe occasioni potrebbero allontanarsi troppo da casa e perdersi. Per evitare queste situazioni è possibile applicare collari speciali e microchip ai nostri mici, che in questo modo potranno sempre essere ricondotti alla loro casa.

Tu sai cosa cerca il gatto fuori casa? Lasci uscire il tuo micio? Faccelo sapere con un commento.