Tappeti sfilacciati, tende strappate, arredi in legno scalfiti… come far smettere il gatto di farsi le unghie sui mobili?

Cominciamo a conoscere le abitudini del nostro gatto

Farsi le unghie su superfici in legno o stoffe resistenti è, infatti, un comportamento tipico del gatto. Questo gesto risponde non solamente al bisogno fisiologico di mantenere gli artigli ben affilati, ma anche alla necessità di lasciare tracce olfattive che segnano il territorio. Infine, farsi le unghie è un’attività piacevole per lo stretching di spalle e zampe.

Usiamo un espediente per attirare la sua attenzione

Il primo espediente per evitare che il gatto rovini la tua casa è indirizzare i suoi artigli verso oggetti che possono essere liberamente sgualciti e rovinati. In commercio ci sono degli appositi tiragraffi e non stupirti se il tuo gatto ci metterà un po’ di tempo per imparare a usarlo, ma impara ad essere paziente. Il gatto, infatti, è molto sensibile e riconosce le intenzioni di chi si prende cura di loro amorevolmente, imparando a comportarsi di conseguenza per assecondarne le lodi.

Un altro espediente potrebbe essere dedicare al tuo gatto il suo tappeto preferito, un cestino o uno scatolone. Alcuni gatti, infatti, amano farsi le unghie in verticale, altri in orizzontale. L’importante è affidare al nostro gatto un oggetto abbastanza grande per permettere uno stretching completo e sicuro, in modo che non rischi di cadergli addosso durante il momento dello svago.

Troviamo il tempo per giocare con il gatto

Trova del tempo per giocare con il tuo gatto. Si accontenterà con poco. Basta un filo, un guscio di noce, una pallina o qualunque oggetto si possa rincorrere, lanciare e mordicchiare senza pericolo di ingestione. Il gioco rafforzerà il legame con il nostro gatto e, inoltre, sarà in grado di dirottarne le energie. Proprio attraverso il gioco, inoltre, è possibile insegnare al nostro gatto come utilizzare il suo tiragraffi.

Quali espedienti hai utilizzato per evitare che il tuo gatto graffi i mobili? Raccontacelo con un commento.