I nostri cani sono dei giocherelloni nati e amano saltare nelle pozzanghere, rotolarsi per terra e giocare nel fango con i loro amici a quattro zampe. Il loro animo avventuriero li rende simpatici e spassosi, ma spesso il bagno diventa una necessità! Che il nostro sia un cane a pelo lungo o a pelo corto, amante o meno dell’acqua, ecco come lavare il cane in casa.

I passaggi perfetti per il bagno perfetto

  1. La prima cosa da fare è organizzare il bagno: se abbiamo la vasca, riempiamola con acqua tiepida, ricordandoci che la pelle del cane è più sensibile della nostra; se invece abbiamo la doccia leviamo tutti i prodotti e liberiamo la piattaforma. Ricordiamoci poi di preparare molti asciugamani, stendendone alcuni anche per terra, per evitare di scivolare.
  1. Procediamo poi spazzolando il cane, in modo da togliere sporcizia, eventuali residui e – nel caso il nostro cane sia a pelo lungo – sciogliere i nodi. Questo passaggio è importante anche per poter controllare l’eventuale presenza di fastidiosi parassiti e, nel caso fosse necessario, rivolgersi quindi al nostro veterinario.
  1. A questo punto possiamo bagnare il nostro cane con l’acqua, in modo da inumidire l’intera superficie del suo pelo. Facciamolo lentamente, così che Fido si senta a suo agio e non si agiti inutilmente.
  1. Passiamo poi a insaponare tutto il corpo, comprese orecchie e coda, con uno shampoo neutro adatto ai cani; se pensiamo che lo shampoo possa irritare gli occhi del nostro cane, laviamogli il muso con un panno di cotone inumidito.
  1. Dopo aver fatto lo shampoo per due volte, sciacquiamo il nostro cane con acqua tiepida fino a che l’acqua di scarto non sarà limpida: indice che il pelo del nostro amico è completamente pulito.
  1. Infine procediamo all’asciugatura del nostro cane: ricopriamolo con un asciugamano e strofiniamo per bene, così da eliminare l’acqua in eccesso. Passiamo poi all’asciugatura con il phon, ricordandoci di non utilizzare aria troppo calda, evitando di avvicinarlo troppo al pelo o di tenerlo fisso su uno stesso punto troppo a lungo.

Ecco come lavare il cane in casa! Possiamo occuparci personalmente dell’igiene del nostro amico a quattro zampe, risparmiando le spese di toilettatura e, perché no, creando un’occasione per passare del tempo con il nostro cane: lo abitueremo all’acqua e aumenteremo il rapporto di fiducia instaurato con lui.

Anche tu lavi il tuo cane a casa? Raccontacelo in un commento!