Cadono le foglie e cade anche il manto estivo! È tempo di cappotti, anche per i nostri animali a quattro zampe. In effetti, il pelo del cane in autunno può metterci a dura prova. Eccome come affrontare la muta.

Primavera e autunno comportano il rinnovo del pelo, che cade prima nella parte posteriore del corpo e poi nella parte anteriore. Questo fenomeno è direttamente collegato con il cambio delle ore di luce e dura per 6-7 settimane. Cosa fare?

Spazzola per cani, la tua migliore amica

La spazzola è la migliore amica per chi ha il cane in casa durante la muta. Ogni quanto spazzolare il nostro amico a quattro zampe? Dipende dal tipo di pelo: una volta alla settimana per il pelo corto e una volta al giorno per i manti più esigenti!

Soprattutto per chi ha un cane a pelo lungo, in autunno e in primavera diventa fondamentale avere una buona spazzola, che consente di eliminare i peli in eccesso e di intrappolarli prima che si riversino in giro per la casa!

Toelettatura professionale, per i più raffinati

Per i cani più esigenti, e per i padroni più pigri, la toelettatura è una manna dal cielo! Dopo un po’ di taglio, un bel bagnetto e una rilassante asciugata, il nostro cane si sentirà sicuramente rinvigorito e alleggerito dal pelo in eccesso.

Tu spazzoli con regolarità il tuo cane? Quali sono i tuoi segreti per fronteggiare la muta del pelo in autunno? Scrivici un commento.