I baffi del gatto sono speciali, non sono dei semplici baffi. Curioso? Ecco qualche informazione in più! 

 

Caratteristiche

I baffi del gatto si chiamano vibrisse, sono lunghi e spessi e hanno radici per impiantate nel muso per aumentare la trasmissione degli impulsi nervosi che i gatti ricevono dall’ambiente circostante.

Generalmente i baffi del gatto sono 24, 12 per ogni lato e disposti su quattro file orizzontali. Sono un vero e proprio radar! Grazie a loro i mici possono avere informazioni su tutto ciò che li circonda: la temperatura, movimenti di esseri animati vicini a loro, la distanza dagli oggetti e dalle cose, la loro stessa dimensione. Sono fondamentali perchè è proprio grazie a loro che possono stare in equilibrio. Ogni segnale è percepito grazie ad un impulso diverso che permette all’animale di muoversi in tutta sicurezza. 

I baffi del gatto sono quindi fondamentali per la loro sopravvivenza. Può capitare che ne perdano uno, ma poi questo ricrescerà!

 

Posizioni

Vuoi sapere tutto, ma proprio tutto sul tuo amico peloso? I baffi del gatto possono rivelare molto sul suo stato d’animo e sul suo umore. 

Se sono rivolti verso l’esterno trasmettono tranquillità e voglia di interagire, se sono invece tesi o arricciati indicano che il micio è tese ed è meglio lasciarlo stare.